#ArtissimaLive – Artissima Experimental Academy vol. III

Prosegue anche nel 2019 Artissima Experimental Academy, progetto formativo itinerante realizzato, negli ultimi tre anni, a Milano, Venezia, Bologna e Torino. Tramite una open call rivolta alle accademie e alle istituzioni di produzioni artistiche, sono stati selezionati una decina di studenti che hanno partecipato al Workshop Eyes, come Back!, guidato dall’artista iraniana Setareh Shahbazi (Teheran, 1978). Il laboratorio, svoltosi negli spazi di Combo (Torino) e nello stand Experimental Academy di Artissima, ha stimolato la creazione di una serie di “mondi di finzione” a partire dall’immaginario di Trickster. Un progetto di co-progettazione creativa all’insegna della sperimentazione, in cui vengono messi al centro lo scambio e la partecipazione condivisa, al fine di avvicinare il mondo accademico alla realtà lavorativa del settore artistico.

Come una mina impazzita dentro gli schemi dell’ideologia dominante, Trickster è una figura popolare mitologica americana che “prende le decisioni istintivamente e mette in crisi l’ordine prestabilito” – ci racconta uno dei tre tutor del progetto, Franziska Pierwoss. Nel libro Trickster Makes This World (1998) Lewis Hyde (Boston, 1945) fa riferimento a un episodio in cui il nostro eroe sovversivo, incarnato da un coyote, svegliatosi senza bulbi oculari, ruba gli occhi ad alcuni animali e inizia a vedere il mondo come loro. È una metafora della diversità culturale che sottintende la necessità di mettersi nei panni dell’Altro, inteso, antropologicamente, come “tutto ciò che non sono Io”. Con questa premessa, i dodici giovani operatori culturali selezionati dall’arista iraniana hanno dato vita a una grande opera d’arte collettiva, il cui focus è improntato più sul processo artistico che sul risultato finale. Gli ingredienti sono stati diversi media come video, disegni, una “camera oscura portatile”, performance, discussioni e i backgounds artistici e culturali di ogni partecipante.



Artissima Experimental Academy
previous arrow
next arrow
Slider


Il workshop si è svolto in due sedi: gli spazi in costruzione di Combo, in un’ex caserma dei pompieri in Porta Palazzo a Torino, e uno stand presso l’Oval. “Lo spazio della fiera era chiaramente spoglio”, ci racconta l’artista iraniana, “ma al contempo si prestava ad accogliere diversi allestimenti e interventi. Mi sembrava limitante riempirlo di opere d’arte realizzate in passato, ho provato a immaginare un display atto ad accogliere le attività di workshop, aperte potenzialmente anche al pubblico della fiera”. Così Shahbazi ha costruito un vero e proprio “stage” su più livelli, completato dalla presenza di grandi cuscini.
Le immagini stampate sulle federe provengono dall’archivio dell’artista, a sua volta costruito a partire da una ricerca incessante di immagini provenienti dai campi più disparati del visibile. Sulle pareti sono esposti alcuni collage realizzati in precedenza a partire da fotografie di presidenti manipolate fino a disancorarne il contesto storico e politico originale, un atteggiamento che rispecchia a pieno l’odierno e virale utilizzo delle immagini, con tutti i rischi di finzione che ne derivano. Un’altra opera, creata ad hoc per l’allestimento dello stand, raffigura dei libri che l’artista ha dipinto a partire da alcuni scatti del Luna Park di Beirut. Vi soggiace un riferimento alla natura ludica e pedagogica del workshop che attraverso dibattiti, confronti, lectures, manipolazione di immagini e materiali, vuole sancire una pratica assolutamente orizzontale.

Arianna Cavigioli


Artissima Experimental Academy

Eyes, come back!

1 novembre – 3 novembre 2019

Progetto realizzato in collaborazione fra Artissima e Combo

OVAL Lingotto Fiere – Via Giacomo Mattè Trucco, 70 – Torino | Combo, Torino Porta Palazzo, Corso Regina Margherita, 126 – Torino

www.thisiscombo.com

Instagram: thisiscombo

www.artissima.art

Instagram: artissimafair | Twitter: ArtissimaFair


Caption

Artissima Experimental Academy vol. III – Artissima 2019, Torino – Foto Alessandro De Bellis



Please follow and like us: